Stampa

Stanchezza

stanchezza

 

I sintomi. Perché ho questo disturbo? 

Il senso di stanchezza o astenia può essere una normalissima risposta dell’organismo a situazioni faticose sia a livello fisico (come nel caso di una lunga attività sportiva o dopo una sindrome influenzale), sia a livello psichico (in caso di una prolungata tensione nervosa). Tuttavia l’astenia può essere un sintomo importante di alcune malattie. Quindi bisogna chiedere consiglio al Medico se il sintomo persiste o sembra immotivato.

Risolvere con i farmaci di automedicazione. Cosa posso fare? 

Per aiutare a combattere il senso di stanchezza ci sono farmaci e integratori utili al metabolismo. Altri farmaci che si usano negli stati di affaticamento rientrano nella categoria delle vitamine e dei sali minerali. I componenti di alcune preparazioni hanno molte azioni. Ad esempio entrano nella composizione delle membrane delle cellule nervose, e partecipano alla biosintesi di alcuni neurotrasmettitori (levoglutamina, fosfoserina, levotriptofano). Inoltre la levoglutamina e la arginina sono aminoacidi molto importanti nel metabolismo cellulare. La vitamina B12 (cianocobalamina) ha un ruolo fondamentale nel processo di accrescimento cellulare e corporeo, e di rigenerazione delle cellule del sangue. L’acido folico viene usato dalle cellule del sangue e del fegato. In generale i tonici sono associazioni di vitamine e aminoacidi che potrebbero rimediare alle carenze provocate da situazioni particolari.

Un consiglio per la stanchezza 

COSA FA BENE

Potrà sembrare banale, ma in questo caso si può soltanto consigliare il riposo seguito da una lenta e progressiva ripresa dell’attività.