Stampa

Automedicazione

automedicazione 

 

Cos’è l’automedicazione? 

Volersi bene è un dovere di tutti, ma non solo: essere sani e in forma è anche un diritto che va curato e rispettato attraverso piccole azioni quotidiane. Queste pagine sono uno strumento per conoscere meglio alcuni disturbi e piccole patologie passeggere, per autodiagnosticarle senza rivolgersi al Medico, e per imparare a curarsi da sé grazie all’aiuto di farmaci di automedicazione che possono risolvere piccole patologie rapidamente e a costi contenuti. Ma attenzione: l’automedicazione è una cosa seria! Per essere artefici del proprio benessere servono conoscenza, esperienza e buon senso nell’uso del farmaco.

Cosa sono i farmaci di automedicazione? 

I farmaci senza prescrizione sono tutti quei medicinali che il cittadino può acquistare in farmacia senza presentare una ricetta medica. Non sono rimborsabili dal Servizio Sanitario Nazionale e quindi, sono a totale carico del cittadino. Tutti i farmaci senza prescrizione sono facilmente identificabili grazie a un bollino rosso che riporta la scritta: “Farmaco senza obbligo di ricetta”.

Questi tipi di farmaci sono suddivisi in due categorie:

  • SOP (Senza Obbligo di Prescrizione)

Pur non richiedendo ricetta medica, possono essere venduti solo su consiglio del Farmacista. Questi prodotti non possono essere reclamizzati.

  • OTC (dall’inglese “Over The Counter”, cioè sul banco)

Sono i farmaci da banco, cioè, quelli che possono essere esposti al pubblico, liberamente acquistati e pubblicizzati. Sono questi i cosiddetti farmaci di automedicazione. Sono chiamati così poiché le loro caratteristiche e le loro indicazioni li rendono idonei all’uso senza prescrizione e senza sorveglianza da parte del Medico o del Farmacista. Nella maggior parte dei casi, gli OTC possono essere utilizzati senza particolari rischi: sono farmaci sicuri e facili da usare. Ma attenzione: sono farmaci! Bisogna quindi assumerli con responsabilità e solo quando ne si ha necessità. Questi medicinali sono indicati per la cura di disturbi lievi e transitori, riconoscibili grazie all’esperienza di ognuno di noi e che possono essere risolti con una breve terapia.

Le 7 regole d’oro dell’automedicazione 

1. In caso di gravidanza, allattamento e se il farmaco è per un bambino o un anziano, consulta sempre il Medico o il Farmacista.

2. Quando non riconosci bene i sintomi e hai dei dubbi, chiedi sempre consiglio al Medico o al Farmacista. Evita il “fai da te”!

3. Usa il farmaco per brevi periodi e solo per disturbi lievi e che conosci. Se  il disturbo si protrae o si ripresenta consulta il Medico.

4. Leggi tutte le indicazioni sulla confezione e sul foglietto illustrativo.

5. Evita, quando possibile, di prendere più di un farmaco.

6. Evita gli alcolici: interagiscono con molti farmaci.

7. Conserva bene i farmaci e tienili fuori dalla portata dei bambini.